Home - Italy - Lazio - Museo delle Streghe di Pejo
Place Types : History Museum
Address : Via XXIV maggio, 38024 Peio
Coordinate : 46.3632979, 10.6735178
Phone : 3402311537
Email :
Rating : 5.00
Social : facebook.com/100400381306278
1.1K people like this.
Inappropriate listing? Request for Deletion
Like this? Embed to your site
Outdated or incorrect information? Suggest an Edit

frequently asked questions (FAQ):

  • Where is Museo delle Streghe di Pejo?

    Museo delle Streghe di Pejo is located at: Via XXIV maggio, 38024 Peio.

  • Want to book a hotel in Lazio?

    We can surely help you find the best one according to your needs. Compare and book now!

  • What is the phone number of Museo delle Streghe di Pejo?

    You can try to dialing this number: 3402311537

  • Where are the coordinates of the Museo delle Streghe di Pejo?

    Latitude: 46.3632979
    Longitude: 10.6735178

About the Business:

E’ questo un progetto avviato cinque anni fa, che ha finalmente preso corpo con lo scopo di salvaguardare e valorizzare le tradizioni immateriali del magico.

What Other Say:

User (21/10/2019 22:33)
Sfere delle Streghe. Particolarmente diffuse in Gran Bretagna, Germania e Austria tra il 18° e il 19° secolo, trovavano ampio uso contro l’influsso malefico delle streghe ed erano solitamente appese presso le porte e le finestre delle abitazioni a scopo apotropaico. Queste sfere avevano infatti lo scopo di attirare il primo sguardo invidioso, quello cioè che avrebbe indotto il malocchio inconsciamente o volutamente, riflettendolo altrove grazie alla forma sferica riflettent...e. Questi due esemplari (non gli unici al museo), risalgono tra la metà e la fine del 19° secolo e provengono inaspettatamente da Pejo. Introdotte localmente da venditori ambulanti, le sfere di questa tipologia venivano infilate su bastoncini e poste nei giardini e negli orti, particolarmente presi di mira da invidie e soggetti quindi a malattie vegetali e parassiti magicamente indotti (almeno fino all’introduzione di sostanze anti-parassitarie). Per gentile donazione di Antonella e Maurizio del museo “La Guerra sulla porta” di Pejo.
See More

User (01/10/2019 01:02)
Con piacevole sorpresa abbiamo visitato la giocosa raffigurazione del Sabba delle Streghe, realizzata questa estate presso la chiesetta di S. Bartolomeo al Passo del Tonale. La semplice ma immediata rappresentazione è pienamente motivata dal sito che gli storici ricordano come luogo sacro pagano. Qui un tempo si svolgeva periodicamente il più grande Sabba stregonesco d’Europa chiamato dai partecipanti, documentati nell’ordine di migliaia di persone, il Buon Gioco. Sul luogo è presente una magistrale spiegazione storica degli eventi che hanno reso così famose le streghe del Tonale. Vi presentiamo le foto della magica rappresentazione in una fantasiosa rielaborazione grafica.

User (24/09/2019 17:38)
Il Croz dela Stria, sito presso Pejo, salvato in tempo dall’oblio dei ricordi grazie ai collaboratori del museo. I massi erratici fessurati avevano rilevante importanza nei culti delle streghe, rievocando antiche divinità pagane della fertilità. Secondo le testimonianze il Croz dela Stria fu frequentato almeno fino agli inizi del ‘900.

User (09/09/2019 02:30)
Oggi, dal Museo delle Streghe

User (05/09/2019 17:22)
Giornale " l'Adige", 04-09-'19.

User (04/09/2019 02:36)
Gli amici di Ethereal durante la preparazione del video al Museo delle Streghe di Pejo.

User (29/08/2019 00:13)
Spero di essere stato all'altezza del vostro interesse, o quantomeno della vostra curiosità! 😄Ringrazio gli amici del team Ethereal Paranormal Research per la loro professionalità, per il gran lavoro svolto e per l'attenzione rivolta al Museo delle Streghe di Pejo.

User (26/08/2019 17:40)
Alcuni tra i nostri visitatori più affezionati

User (20/08/2019 01:32)
Le nostre prime erbe magiche: Melissa, Ortica, Malva, Equiseto.

User (12/08/2019 18:57)
Vi siete mai chiesti da dove possa derivare la tradizione di esprimere un desiderio alla vista improvvisa di una stella cadente? Almeno sin dal XVI° secolo, era ferma credenza che le stelle cadenti fossero streghe che, in quella notte di tregenda, si recavano al Sabba. Per meglio vedere nel buio notturno, esse ponevano tra le ramaglie della scopa una candela accesa, che le avrebbe però rese visibili nel loro velocissimo volo. Per paura di essere riconosciute, le streghe avreb...bero esaudito un desiderio a coloro che le avessero viste, in cambio di non svelare la loro presenza alle autorità ecclesiastiche. Ecco il motivo per il quale, se si vuole che il desiderio sia esaudito, non si deve assolutamente rivelarlo a nessuno! La realtà del fenomeno fu svelata dall’astronomo Giovanni Schiaparelli solamente nel 1873, cancellando in parte quell’alone di romantica inquietudine che aleggiava in quella notte magica. Anche se tradizionalmente visibile nella notte di San Lorenzo, quest’anno lo sciame meteorico sarà maggiormente evidente tra il 12 e 13 agosto, nuvole permettendo. Nel caso questa notte vogliate far rivivere le streghe, anche se solamente nei vostri cuori, alla loro vista improvvisa esprimete subito un desiderio, ma mi raccomando … acqua in bocca !
See More

User (11/08/2019 03:10)
LE APERTURE SERALI DEL MUSEO.

User (07/08/2019 18:04)
Annuncio riservato ai giovani visitatori: Sono aperti gli esami per ritirare l’attestato di apprendista strega o stregone. Richiedi la scheda composta di nove domandine sul tema dei reperti esposti. E’ permesso un piccolo aiutino da mamma o papà. Vi aspettiamo!

User (06/08/2019 02:20)
Questa prima settimana di apertura, il Museo delle Streghe ha fortunatamente riscontrato un diffusissimo consenso da parte dei nostri pionieristici visitatori, sia turisti che persone della comunità di Pejo alla cui opinione tenevo in modo particolare. I consensi ricevuti hanno donato una enorme soddisfazione che hanno ampiamente ripagato i cinque anni di duro lavoro per la realizzazione del museo. Considerando la nuova tematica etnografica trattata, hanno piacevolmente merav...igliato la vasta gamma di emozioni espresse dai visitatori: sorpresa, stupore, curiosità, interesse, nostalgia che spesso sono sfociati in amicizia e simpatia, affetto e riconoscenza reciproca. Gli oggetti esposti hanno spesso annullato il tempo come in un incantesimo, e fatto riemergere i sopiti e preziosi ricordi delle pratiche magiche della nonna, prontamente annotate come rara documentazione etnografica. Il riscontro di pratiche ed oggetti magici simili, se non identici, anche in aree culturali notevolmente distanti tra loro, dalle Marche alla Lombardia, dal Piemonte al Friuli e perfino dalla Transilvania in Romania, hanno accomunato contesti sociali distanti e culturalmente diversi tra loro, come in una antica e perduta comunanza di popoli. E’ stato veramente emozionante vedere un museo vivo, dinamico, dove l’interazione non è affidata ad un video o ad un computer, ma nasce spontaneamente tra le persone. Le cose da leggere sono moltissime e questo ha portato piacevolmente parecchie visitatrici a tornare due, anche tre volte, il che fa del Museo delle Streghe di Pejo un piccolo-grande museo. Speriamo non sia solo per la novità e che possa continuare sempre così. Grazie infinite a tutti! Mi raccomando seguiteci e fateci pubblicità …Ciao!
See More

User (01/08/2019 01:01)
E’ questo un progetto avviato cinque anni fa, che ha finalmente preso corpo con lo scopo di salvaguardare e valorizzare le tradizioni immateriali del magico. Il Museo delle streghe di Pejo è il settimo in Europa a trattare una tematica etnografica il cui studio sistematico sorse non più di una ventina di anni fa, e spesso sottovalutato nella ricerca e nel recupero sul territorio. Il Museo delle Streghe di Pejo è il più piccolo del Trentino (35 m. quadri), ma indubbiamente il ...più singolare, accogliendo oltre 400 reperti di provenienza regionale ma anche di altre zone italiane e del mondo. Attraverso le collezioni del museo si accederà ai numerosi aspetti del mondo delle streghe: la loro iconografia nella cultura popolare, l’ influenza che ebbero nel mondo agricolo-pastorale, i loro luoghi di culto, i metodi di divinazione, gli incantesimi, gli amuleti e molto altro. Il Museo delle Streghe costituisce uno scrigno inteso a conservare gli ultimi echi di un patrimonio del magico che ha caratterizzato per secoli la cultura, le credenze e le speranze dell’animo umano. Il museo è gestito dall’associazione Il Quadrifoglio regolarmente registrato all’ Agenzia delle Entrate di Trento in data 10/10/ 2017. Il Museo delle Streghe di Pejo è un’attività di tutela, promozione e valorizzazione culturale privata autofinanziata, e regolamentata dall’art. 10, decreto legislativo 4 dicembre 1997, n°460, sull’autonomia gestionale dei musei privati. I reperti esposti rientrano nel D. Lgs. 22-01-2004, n°42; allegato A categoria 13b.
See More

Similar Places:

1. Museo della Civiltà Contadina
Piazza dei Caduti, 00030 Gavignano
Coordinate: 41.6983418144, 13.0523836392
(www.prolocogavignano.it)

2. Area Archeologica E Museo " La Fenice"
Via Carlo Pisacane, 60019 Senigallia, Italy
Coordinate: 43.712812801, 13.218135046

3. Museo Storico Piana Delle Orme
Latina, Italy
Coordinate: 41.7142265, 12.8477648

Copyright © 2016 - 2022 ..
VYMaps.com | About Us | Privacy Policy | Listing Submission | Sitemap .